Facebook Pixel Code

Algoritmo Google 2012 ultime modifiche

Come forse saprete, Google con l’intenzione concreta di essere sempre “più trasparente”, ha da pochi  giorni comunicato un elenco/calendario dei cambiamenti che ci saranno in questo 2012, specificando –  chiaramente – che si tratta sempre si una porzione di un know how che non sarà mai dato in pasto  completamente ai Seo e webmaster. Sicuramente qualcuno di voi avrà già visto alcuni cambiamenti: gli  effetti del nuovo algoritmo di Google sono forse già visibili e tutti sperano che sia meno disastroso di  Google Panda. Chissà, ora che il 2011 è finito, se qualcuno è rimasto contento di questo Panda!

 

Sul blog della società di Mountain View si mettono in evidenza 21 modifiche apportate nel mese di dicembre. La lista è la seguente:

– Ricerca immagini > segnali di  qualità della Landing page. Questo è un miglioramento che analizza i vari segnali per Image Search della landing (collegamento di qualità e alta qualità della fonte).

– Sitelink più rilevante > Questo strumento analizza una data pagina web e restituire una tabella di dati contenente le colonne di link in uscita e il loro testo di ancoraggio associati. Se un collegamento ipertestuale è rappresentato da un’immagine, attributo alt dell’immagine sarà incluso come il testo di ancoraggio.

– Rilevazione Soft 404. I Server Web restituiscono in genere il codice di stato 404 quando qualcuno richiede una pagina che non esiste. Tuttavia, alcuni siti sono configurati per restituire altri codici di stato , anche se il contenuto della pagina potrebbe spiegare che la pagina non è stata trovata.

– Rich Snippets > E’ stato migliorato il processo per la rilevazione di siti che si qualificano per lo shopping, per le ricette e per le recensioni di conseguenza si dovrebbe iniziare a vedere sempre più siti con Rich Snippets nei risultati di ricerca.

– Rilevamento dello spam nella ricerca di immagini. Questo cambiamento migliora la rilevazione dello spam in Ricerca Immagine.

– Byline date più precise > sono stati apportati alcuni miglioramenti al modo in cui determinare quale data da associare a un documento. Come risultato, vedrete date più precise annotazioni risultati della ricerca.

– Google intraprenderà finalmente forti azioni nei confronti di chi manipola i link ai fini di spam > Uno dei principali punti deboli di Google (e anche di Bing) è quello di affidarsi eccessivamente ai link per determinare il posizionamento di un contenuto all’interno delle SERP. Proprio di recente, ho accettato la proposta di un amico di dargli alcuni link da siti che Google dovrebbe chiaramente identificare come pessimi. Abbiamo visto risultati incredibili in meno di 24 ore – posizionamento entro i primi 5 risultati, mantenuto per diverse settimane. Queste cose non dovrebbero accadere. Crediamo che nel 2012 il team di ricerca di Google lancerà dei cambiamenti algoritmici, atti a svalutare i link di bassa qualità. Il linkspam ha creato diversi imbarazzi, e indebolito la fiducia che molti ripongono nei confronti di Google. Esattamente come le content farm sono state colpite nel 2011, credo che gli spam link lo saranno nel 2012.

– Le keywords “(not provided)” supereranno il 25% delle ricerche sul web > Nonostante le dichiarazioni di Google, pensiamo che gli accessi da “(not provided)” rimarranno in doppia cifra, e per la fine del 2012 1/4 di tutte le ricerche sarà effettuata da utenti loggati (che quindi figureranno con keyword anonime). Si tratta del prodotto di un recente intervento di Google grazie al quale chi è loggato e naviga in SSL in modo “criptato”, da oggi digiterà parole chiave che voi non potrete più leggere per motivi (dicono) “di privacy” Google sta lavorando duramente per spingere Android, Google+, Google Apps e Gmail, il che aumenterà nel tempo questa percentuale.

– Google renderà molto difficile fare SEO per chi non utilizza Google+ > Google ha da poco inserito nelle SERP le “pagine brand” di Google+, nonché le Cerchie e i +1. E ha introdotto il rel=”author” per permettere di identificare l’autore di un contenuto. Penso che nel 2012 gli sforzi di Google vadano nella direzione di legare i risultati organici ai suoi sistemi di login/verifica. Questo non solo per incoraggiare/forzare l’utilizzo del suo social network, ma per legare insieme i segnali sociali, di ranking e di visibilità (e probabilmente per combattere meglio spam e manipolazioni). Di positivo per i marketer c’è una più stretta integrazione con la piattaforma social, che premierà coloro che sapranno gestire con successo SEO e social media marketing. E anche (si spera) sarà un vantaggio per chi usa tecniche white hat atte a costruire un brand, riducendo l’efficacia di cose come i domini a corrispondenza esatta o i link spammosi. Di negativo c’è che in questo modo Google riuscirà ad ottenere dati su TUTTO ciò che facciamo online, rendendolo ancora più forte di quanto non lo sia già oggi. Dobbiamo solo sperare che diventi anche più buono, anche se di solito non succede quando si ha più potere.

Cosa pensano di noi i nostri clienti

Entra in contatto con il nostro staff

Compila il seguente modulo e descrivici in breve il tuo progetto o la tua esigenza. Ti contatteremo il prima possibile!

  Acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 del D.lgs. 196/2003 e del Regolamento UE 2016/679, per le finalità necessarie alla fornitura del servizio, nell'informativa resa.
Telefono
Telefono

Ufficio: (+39) 0721 1830566
Commerciale: (+39) 366 1110000

E-mail
E-mail

Info: infoengenia.net
Pec: engeniapec.it

Indirizzo
Sede principale

Via del Fiume, 53
61032 Fano (PU)

Line